Venerdì, 15 Dicembre 2017
...a proposito di Mario Brandini PDF Stampa

Mario BrandiniMario Brandini, classe 1947, parmigiano; infermiere professionale (Operatore del Servizio Tossicodipendenze presso l'U.S.L. di Parma).
Il precoce interesse per le arti figurative lo ha spinto, fin da giovane, ad applicarsi nel campo dell'espressione pittorica.
Il forte carattere e la sensibilità artistica gli hanno permesso di orientarsi come autodidatta nella ricerca a tutto campo: dal genere NAÏF alla composizione lignea, simile ad un puzzle; dai sondaggi nel campo dell'ASTRATTISMO, agli attuali interessi per la scultura in vetro policromo, sperimentata nel corpo stesso dell'antica tradizione di Murano.

Uno sviluppo, quello di Brandini, ritmato dalla fantasia e dalla creatività, come egli è stato riconosciuto partecipando a diverse rassegne svoltesi a Parma e in altri centri provinciali.

Nell'orizzonte della propria città - ma anche entro un arco che si va sempre più estendendo - l'artista occupa uno spazio singolare sia per motivazioni, sia per risultati di esperienze certamente feconde, tuttora aperte a nuove acquisizioni dinamiche.

 

P. Tomasi

 

Mario Brandini ha rivestito la carica di Presidente presso la PROLOCO di Solignano dal 2001 al 2004 organizzando un completo calendario di attività culturali, ricreative e sociali valorizzando anche il contesto territoriale.
Successivamente, dal 2005 al 2007 ha affrontato la cultura artistica provinciale all'interno del Circolo Arte & Cultura in qualità di vice-Presidente nella sede in B.go Delle Colonne in Parma.
Nel 2007 decide di aprire un suo Atelier chiamandolo L'Albero Creativo continuando con metodo e rigore a sperimentare la sua PITTO-SCULTURA.